Insalata primaverile vitalizzante e depurativa

Buona primavera a tutti!

Anche se quest'anno la primavera non è particolarmente sentita a causa della pandemia, è importante non dimenticare di sintonizzarsi con la Terra e le stagioni. E' giusto continuare a rinforzarsi per non ammalarsi, ma è anche giusto depurarsi, perchè il decorso delle malattie, anche dell'influenza, peggiora notevolmente in un organismo intossicato. I medici cinesi che hanno avuto contatto con il Covid-19 in Wuhan consigliano di integrare la stagionalità e il tempo atmosferico nel trattamento della malattia e una delle principali cause per la polmonite era proprio l'intossicazione dovuta al freddo e umido inverno cinese.


Quindi, amici e amiche, diamo il benvenuto ai freschi cibi primaverili! La verdura cruda è fondamentale in questo periodo, oltre a tante vitamine contiene anche importantissime sostanze attive, i fitonutrienti, come flavonoidi, carotinoidi, fitosterine, glucosinolati, terpeni e i sulfidi, importantissimi per la prevenzione delle influenze.


Consiglio di fare belle e colorate insalate, ricche di piante di vario tipo: va bene la lattuga, ma fa solo da base per le altre cose, perchè la lattuga non ha quasi alcun valore nutritivo. Molto ricchi di minerali e vitamine invece sono gli spinaci freschi e la valerianella. I cavoli sono ricchissimi di vitamine, minerali e fitonutrienti, quindi in ogni insalata ci va anche un pò di cappuccio, o qualche cima di broccolo (o cime di rapa). Le carote sono indispensabili, sia cotte che crude, tutti i giorni, in questo periodo io consiglio vivamente anche di consumare grandi quantità di cipolle, aglio, porro, aglio orsino. Nell'insalata ci stanno benissimo fettine sottili di cipollotti, o di porro, o di aglio orsino. Nelle insalate di legumi, di cereali o di crauti, che hanno un gusto piu forte, ci stanno benissimo anche le cipolle crude in grandi quantità. In questa stagione poi ci sono i rapanelli e il daikon, utilissimi per depurare e disintossicare. Qualche fettina di pomodoro, anche se non è ancora stagione, aggiunge vitamina C e licopina. In alternativa anche le arance e le mele sono ottime aggiunte alle insalate. Anche il radicchio è un buon disintossicante e quello rosso contiene anche altre sostanze utili. Aggiungete a piacere tutta la verdura di stagione nella vostra insalata, la varietà è la cosa piu' importante nell'alimentazione, ma evitate la verdura fuori stagione come cetrioli, peperoni e melanzane, perchè essa al momento non fa bene, raffredda ed indebolisce.


Cercate di comporre la vostra insalata con piu colori possibile, perchè i colori della verdura corrispondono alle sostanze che contengono, sono proprio le sostanze attive delle piante che sono colorate. E per coronare la nostra ricca insalata, in questa stagione consiglio di aggiungere dei germogli, ricchissimi di vitamine e fitonutrienti. I germogli portano la vita in sè, sono molto vitalizzanti e rinforzano tutto l'organismo, in prima linea il sistema immunitario. Tutti i germogli sono ottimi, e anche lì la regola è variare.


In primavera l'insalata non va mai mangiata come piatto principale, ma come antipasto, seguita da un piatto caldo. Questo è importante perchè finchè la temperatura esterna non supera i 30 gradi il nostro stomaco ha bisogno di cibi caldi per poter digerire appropriatamente. I cibi freddi indeboliscono la digestione e di conseguenza tutto il metabolismo. Di regola, 1/3 del pasto dovrebbe essere crudo (insalata) e 2/3 cotto (pietanza principale).












10 Ansichten0 Kommentare

Aktuelle Beiträge

Alle ansehen

La colazione sana

Torta di zucca

Greenspirit Naturheilkunde

Silvia Vianello, Naturärztin, an der Akademie für Naturheilkunde (ANHK) 2011 diplomiert

Krankenkassenanerkannt (mit Zusatzversicherung für Komplementärmedizin)

Praxisadresse:

Via al Ticino 15, 6514 Sementina TI

mail: silvia.vianello@gmx.net

 

Tel. 076 6967849

Greenspirit, Earth Spirit Events KLG 

aktualisiert Juni 2020

ee2c25ce7c-Facebook-128.png